Donat Mg -

L’acqua minerale naturale con il piu alto contenuto di magnesio*L’indagine comparativa si basa sui dati di tutte le acque minerali commercializzate e registrate nella U.E.

Caratteristiche Chimiche e Fisiche Diverse:
 
Conducibilita el. specif. a 20°C9,6 mS/cm
Residuo fisso a 180ºC7,9 g/L
Anidride carbonica libera (CO2)5000 mg/L
Cationi 
Magnesio (Mg2+)1000
Sodio (Na+)1700
Calcio (Ca2+)380
Anioni 
Idrogenocarbonato (HCO3-)7800
Solfati (SO42-)2100
Cloruri (Cl-)75

Il magnesio contribuisce a ridurre la stanchezza e la spossatezza, a ripristinare l’equilibrio elettrolitico, a regolare il sistema nervoso e muscolare nonché a mantenere la salute delle ossa e dei denti. Per soddisfare il fabbisogno giornaliero di magnesio ne sono sufficienti 3 decilitri al giorno.

Gli effetti di Donat Mg sulla digestione sono confermati anche da un recente studio clinico. Oltre a bere Donat Mg, non trascurate l’importanza di una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano.

Donat Mg -

storia

  • 2015

    Anno 2015 - Uno studio clinico ha confermato l'effetto positivo di Donat Mg sulla digestione

    L'acqua minerale naturale Donat Mg è stata sottoposta a test clinici su un campione di persone che, in base a parametri clinici, soffrono di problemi di stitichezza. Uno studio clinico condotto in Germania ha scientificamente provato che Donat Mg stimola efficacemente la digestione e migliora la qualità della vita.

  • 2013

    Donat Mg – acqua minerale naturale magnesiaca molto conosciuta e rinomata – si è presentata nel 2013 con un nuovo lookPer assecondare i fabbisongi della vita moderna, la nuova confezione di Donat Mg pone in primo plano la sua azione favorevole e benefica per l’organismo umano.

  • 1908

    Il geologo dr. Joseph Knett convince i proprietari delle sorgenti minerali di Rogaška Slatina a ristrutturare completamente le sorgenti. In base alle sue ricerche annuncia che dalle falde nel cantiere in mezzo al parco delle terme di Rogaška Slatina sarebbe sgorgata l’acqua con un elevato contenuto di minerali. Le sue previsioni si rivelano esatte. L’acqua minerale che prelevano dalla nuova sorgente è talmente diversa dalle altre, che necessita di una nuova denominazione e di speciali preparazioni per il suo uso balneoterapico e l’imbottigliamento. Il nuovo nome - Donat – si ispira al vicino monte, Donačka Gora, caratteristico del paesaggio di Rogaška Slatina.

  • 1869

    Nel 1869 l’acqua minerale di Rogaška Slatina è la terza acqua più venduta al mondo, preceduta solo dalle acque minerali di Vichy e Selters. È conosciuta e bevuta in tutto il mondo. All’esposizione universale del 1893 a Chicago il suo distributore, le terme regionali di Rogaška Slatina, è premiato per la qualità dell’acqua. Quest’acqua e le sue sorgenti vengono preservate con estesi lavori di risanamento. L’acqua, con il suo alto contenuto di minerali, necessita, inoltre, di nuove ricerche, nuove pratiche balneoterapiche e nuovi procedimenti di imbottigliamento.

  • 1801

    Agli inizi dell’Ottocento il conte Ferdinand Attems, governatore della Stiria, conduce un’ampia iniziativa degli stati provinciali volta all’acquisto dei terreni nei pressi delle sorgenti. Gli stati vogliono arrestare l’uso incontrollato e improprio delle sorgenti e costruire accanto ad esse delle terme moderne a gestione regionale. Quest’iniziativa del 1801 da inizio allo sviluppo delle terme a Rogaška Slatina, basato sulle acque minerali locali. Le terme svolgono un ruolo importante nella storia della balneoterapia europea e della società europea in generale.

  • 1721

    La lotta per il diritto di distribuzione è vinta dall’associazione dei farmacisti nel 1721. Questi sistemano le sorgenti e vendono più di 20.000 bottiglie di acqua minerale in tre anni. Con lo scioglimento dell’associazione nel 1782, l’uso delle acque di Rogaška Slatina diventa nuovamente sregolato.

  • 1685

    Nel 1685 Johann Benedikt Gründel, medico di Maribor, pubblica la prima monografia sull’acqua di Rogaška Slatina, intitolata "Roitschocrene". Verso la fine del Seicento inizia una dura lotta per il diritto sullo sfruttamento delle acque minerali di Rogaška Slatina. I pretendenti sono il barone Courty, proprietario del podere, il parroco di Sveti Križ, che cura le sorgenti, nonché i vicini contadini. Con un decreto sull’uso generale delle acque minerali di Rogaška Slatina, l’imperatore Leopoldo pone fine a questa disputa, dando inizio a una vera guerra per il diritto di distribuzione.

  • 1670

    L’intervento del dottor Paul Sorbait, medico della corte asburgica e professore alla facoltà di medicina di Vienna, segna una svolta intorno al 1670. Le sue cure con l’acqua di Rogaška Slatina producono esiti molto positivi perciò la domanda aumenta e l’acqua riscuote un forte successo di vendita. Seguendo l’esempio, anche altri medici nell’impero iniziano a prescrivere simili terapie. Nell’ospedale di Graz sono persino condotti studi clinici.

  • 1572

    La prima analisi dell’acqua minerale di Rogaška Slatina di cui si ha testimonianza, è effettuata
    nel 1572. Con lo sviluppo della medicina, l’uso dell’acqua si espande.

  • 1141

    I reperti celtici e romani trovati nelle sorgenti e nelle loro vicinanze testimoniano l’uso delle acque minerali di Rogaška Slatina già nell’antichità. La storia documentata inizia nel 1141, quando un pozzo d’acqua minerale è menzionato in un documento catastale.